Pratica n°3

Ambito d’azione

[su_row][su_column size=”1/3″][su_spoiler title=”Sussidiarietà” icon=”plus-square-1″]Sussidiarietà e Valorizzazione Locale[/su_spoiler][/su_column] [/su_row]

Valore della Buona Pratica

Capacità di produrre :

[su_box title=”Valore Sociale” box_color=”#444444″]

Il modello di azione e di gestione della Pro Loco di Goro, oggetto dell’analisi di questa scheda:

– è frutto della specifica cultura locale “gorante”, concreta, solidale, autoreferenziale seppure aperta al confronto e collaborazione con altri territori;

–  ha una forte dimensione etica e sociale che si esprime in una serie di azioni imprenditoriali  con ritorni sociali di importanza e utilità per la comunità locale;

– sviluppa una modalità di agire sussidiario non solo orizzontale verso l’amministrazione locale, ma anche verso il settore privato profit, attivando un rapporto circolare virtuoso fra privato locale, no profit e am.n pubblica, con il risultato di riuscire a reperire e attivare risorse private per azioni di pubblica utilità.

Ha valore sociale perché riesce non solo a leggere e interpretare i bisogni del territorio ma anche di rafforzare le relazioni formali ( coordinamento operativo con le altre associazioni no profit locali) ed anche informali ( contatto diretto e operativo con tutti gli attori sociali del comune anche al di fuori di convenzioni e accordi)[/su_box]

[su_box title=”Valore Culturale e Partecipazione Civica” box_color=”#444444″]

Solo grazie al meccanismo di fiducia che la Pro Loco ha saputo innescare molti cittadini collaborano e partecipano alle azioni della  Pro Loco.

[/su_box]

[su_box title=”Valore Istituzionale (Rafforzamento)” box_color=”#444444″]

L’amministrazione ha non solo uno strumento operativo efficace e praticamente a costo zero per molte sue attività, ma un effettivo “partner sociale” con il quale concordare ed elaborare scelte strategiche e politiche culturali e amministrative.

[/su_box]

[su_box title=”Valore Economico” box_color=”#444444″]

L’azione della Pro Loco genera entrate e ritorni economici che sono regolarmente investiti nel sociale ( scuola, famiglie bisognose, ..). La Pro Loco riesce anche a fare da promozione economica per aziende locali  ( Consorzio Pescatori di Goro che raccoglie  ca.36 cooperative locali con oltre 600 soci) nell’ ampio ambito di azione  dove opera ( regione Emilia Romagna).

[/su_box]

[su_box title=”Valore Ambientale” box_color=”#444444″]La filosofia di azione della Pro Loco è basata sui principi di sostenibilità ambientale, di stimolo e sviluppo del consumo di prodotti a km zero e quindi della valorizzazione delle produzioni locali, della sobrietà nei consumi e negli stili di vita. (.. facciamo ciò che è necessario e solo quel che serve: qui non si spreca niente) [/su_box]

1 -Descrizione pratica

A – Descrizione sintetica del progetto

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

Perché è un buona pratica?

La nuova Pro Loco di Goro è sorta dalla rifondazione della vecchia Pro Loco fondata negli anni 80; l’attuale direttivo di 9 persone, in gran parte membri anche di altre associazioni locali di volontariato,  è stato eletto assieme al nuovo presidente solo 2 anni fa.

La Pro Loco sorta per volontà esplicita della amministrazione comunale, che ampiamente la supporta e che le ha delegato  diverse sue attività, si connota fin dall’inizio per il forte rigore morale e per la volontà di rimettere ordine non solo nella gestione economica ma anche nella rifondazione della sua  mission statutaria, basandola ancor di più sui valori, i principi e le caratteristiche della cultura che anima la comunità di Goro, comune della Provincia di Ferrara situato all’estremo lembo di pianura contro il mare e affiancato dall’argine maestro del Po di Goro, che appunto qui si getta in mare.

Una comunità di pescatori, vongolai,tartanari (coloro che pescano a strascico), acquacoltori, da sempre abituata a vivere in osmosi con un territorio di acque, amiche e nemiche per le alluvioni, per le tragedie in mare ma anche fonte di ricchezza e prosperità, come è avvenuto negli ultimi decenni.

Oltre ad un’ampia serie di eventi, raccolti e descritti nella sua pagina di facebook, tradizionalmente la PL organizza e gestisce 2 classiche sagre locali, che sono la fonte principale di autofinanziamento: la Sagra della Cozza in giugno e la Sagra della Vongola Verace in luglio.

A ciò si affianca l’attività basata sull’utilizzo del “Padellone”, enorme contenitore in metallo per la cottura del pesce, che viene utilizzato non solo per sagre e eventi locali, ma anche in diverse uscite nel territorio regionale presso altre feste locali. Uno staff di 10 persone accompagna  e governa l’attrezzatura ed è autonomo nel gestire lo stand culinario; l’operazione viene pagata dagli organizzatori con una quota predefinita e fissa.

La PL è convenzionata con il comune di Goro per due finalità precise:

– la realizzazione, con i propri volontari,  di interventi gratuiti di manutenzione e piccole riparazioni su immobili e attrezzature del comune (piccoli sfalci, imbiancature, riparazione porte, infissi, grondaie, caldaie, attrezzature varie, lavori nell’impianto cimiteriale);

– la gestione del teatro R.Ricci di Goro, piccola struttura ( 100 posti) che da sempre è stata al centro della vita culturale del paese. Va ricordato che qui sono nati diversi musicisti e artisti teatrali di fama nazionale e la sensibilità- la vocazione artistico culturale del paese si è sempre mantenuta e accresciuta nei decenni. La gestione del teatro, ancora nella fase dei primi anni di avvio è svolta non per attività di business ( il Comune ancora si fa carico dei costi di gestione), ma come ma con vere finalità culturali e sociali per l’intera comunità. Qui infatti si svolgono rappresentazioni teatrali e spettacoli di buona qualità , di valore sociale, iniziative con finalità educative per i giovani (es sicurezza stradale, parità i genere,contro l’uso di droghe e alcool, con la violenza ed il bullismo) di supporto all’azione dell’amministrazione, selezionando accuratamente le richieste e privilegiando solo quelle che sono coerenti con le linee di politica culturale della pro loco e dell’amministrazione.

Quindi ad esempio, si al dialetto, ai corsi di ballo,ai convegni, agli spettacoli con messaggi positivi e formativi,alle manifestazioni della scuola media e con allievi attori,alle iniziative socio- economiche settoriali, a tutte le iniziative del Comune, no invece a iniziative di basso profilo, diseducative, volgari no alla promozione ad esempio di slot machines, e così via).

E previsto un costo di utilizzo della struttura per le iniziative , anche se alcune sono promosse e non pagano, ma in generale i costi di noleggio sono ancora estremamente ridotti e convenienti (tariffario sociale).

Si può affermare in definitiva che la gestione del teatro è sicuramente etica nel senso di azione coerente e coordinata ad un paradigma di valori e principi organizzatori della vita sociale della comunità condivisi e promossi dalla Pro Loco.

[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

B – Bisogno e contesto

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

L’amministrazione locale , al pari di tutte le altre, è sempre più in difficoltà nella gestione dei servizi  e nelle attività manutentive, a causa della crisi finanziaria e della spending review applicata agli enti locali.

La valorizzazione della pro loco è stata una scelta avveduta e indispensabile da parte del’amministrazione che in tal modo riesce a garantire vari livelli di intervento sociale e di ascolto attivo della popolazione.

Il rapporto dialettico e sinergico fra Comune e PL , il coinvolgimento nelle scelte di governance locale e la condivisione delle strategie di governo sono azioni che rafforzano e valorizzano la PL ma che danno al tempo stesso anche forza all’amministrazione stessa. Questo processo è ancora nella fase iniziale e andrà potenziato nel futuro.

 Da parte della Pro Loco è stato vincente e aggregante svolgere le funzioni e attività richieste ponendole sempre in un contesto di coerenza e rispetto verso la cultura, tradizione e bisogni veri della comunità locale.

Una comunità locale che sente ed ha il bisogno di ritrovarsi, di fronteggiare al meglio la crisi, di rifondare e riscoprire le proprie coordinate e radici culturali, che ha vissuto gli anni del boom economico e poi della crisi e ora si riposiziona su logiche di sostenibilità, equità e saggezza economica, alla ricerca del proprio stato di equilibrio.

La forza della Pro Loco appare a tale livello, nella capacità di essere il ponte, la cornice nella quale sviluppare i processi sociologici e aggregativi del paese.

Non a caso il primo obbiettivo-sogno che dichiarano i dirigenti della PL è il poter coinvolgere sempre più i giovani non solo nella PL, ma soprattutto nelle attività sociali del paese e nella connotazione etica delle azioni.

[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

C – Soggetti e loro relazioni

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

A Goro, paese di circa 4.000 abitanti, ci sono circa una decina di associazioni, e grazie al supporto dell’amministrazione la Pro Loco riesce a svolgere un’adeguata azione di coordinamento operativo e programmatico con loro.

Quindi oltre alla programmazione possibile delle date degli eventi nell’arco dell’anno, la PL è referente per conto dell’amministrazione comunale, per la organizzazione degli eventi (autorizzazioni, occupazioni suolo pubblico, transennamenti, collegamenti elettrici, acqua, ..); spesso è coinvolta anche in eventi comuni fatti assieme ad altre associazioni di volontariato.

 La PL ha rapporti e collabora con diverse altre PL sia nel territorio locale (Iolanda, Mesola, Lagosanto) che in ambito regionale ( Poggio Renatico, Cesenatico,Piacenza)  e nazionale ( Quarto d’Altino)[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

D – Evoluzione progetto e relazioni

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

Le sfide future che porteranno alla evoluzione dell’attività della PL sono  legate ad una maggiore pianificazione delle attività del teatro, ad un dialogo ancor più forte con le altre associazioni, alla necessità di rafforzare  il budget della PL  e poter attuare una serie di investimenti in strutture e attrezzature , nel recupero di antiche feste tradizionali goranti (la Sagra degli Sposi, la Festa di Primavera), nel maggior coinvolgimento de giovani.

Una auspicata e gradita evoluzione del modello gestionale della PL potrebbe essere la creazione di un locale da adibire a circolo- bar ricreativo, che potrebbe essere un punto di ritrovo e di rifermento per tutti i goranti, ma specialmente essere luogo di aggregazione per i giovani.

[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

E – Sensibilizzazione e diffusione

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

La Pro Loco non ha ancora  un proprio sito, ma è in facebook dove è possibile trovare un’ampia documentazione fotografica delle attività svolte ; inoltre promuove le attività con volantini, manifesti e utilizzo de media locali ( radio e tv). Soprattutto è funzionante il passaparola e la comunicazione informale.

[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

F – Approfondimento organizzativo per Pro Loco

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

Agire secondo il senso di comunità locale, “tenendo sempre aperta la porta” per nuovi soci e per chiunque voglia collaborare con la PL, mantenere sempre un comportamento corretto, onesto e virtuoso, implicano una capacità di governo e una forza motivante che l’attuale direttivo ed in particolare il Presidente, mostrano di avere ampiamente. Anche la base dei soci, che ha una età media bassa ( 35/40 anni) è elemento che favorisce tale gestione.

La sfida futura sarà quella di radicare e fare crescere questa positiva esperienza giunta al 3 anno di vita.

[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

G – Valutazione risultati raggiunti dal :

Committente/i

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

Per l’amministrazione quanto viene svolto dalla PL è sicuramente positivo e di grande valore ( si pensi al costo di mercato dei servizi resi dalla PL) ma soprattutto rafforza la dimensione partecipativa e di ascolto/coinvolgimento della governance del Comune.

[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

Realizzatore/i

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]Per la PL egli altri attori sociali coinvolti poter operare nel contesto di coordinamento e di servizi che la PL può offrire, d in parte già oggi garantisce, significa lavorare al meglio, garantire maggiori soddisfazioni ai propri volontari e favorire la crescita ma anche la qualificazione del volontariato locale.[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

Utenti finali

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

I cittadini ed anche i visitatori/turisti godono di proposte, eventi e iniziative di forte valore, legati e non avulsi dal contesto, dalle tradizioni e dalla cultura locale.

La PL si connota come partner intelligente e necessario per chiunque intenda studiare, analizzare la cultura locale o anche debba introdurre mutamenti nelle politiche del territorio o nella configurazione amministrativa ( unioni, fusioni).

[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

H – Riconoscimento istituzionale

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

La PL ha 2 convenzioni specifiche con il Comune

Con le altre associazioni ci sono accordi diretti informali ma non ratificati da protocolli, intese ed altro[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

I – Sostenibilità economica – analisi economica

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]La Pro Loco si autofinanzia e sta ripianando anche i debiti pregressi della precedente gestione. Sarà necessario nel prossimo futuro un rafforzamento del budget annuale per fronteggiare alcuni necessari investimenti.[/su_tab] [su_tab title=”Note e Domande”]Note e Domande[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

2 – Valutazione generale della buona pratica

Elementi di forza della Buona Pratica

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

Un forte rapporto con l’amministrazione locale che è vera e propria osmosi sinergica

Una positiva immagine esterna percepita dai “goranti” ( …è la  ns pro loco, sono dei nostri e fanno le cose giuste e sono onesti, .)

Una sapiente dose di imprenditività che permette i vivificare e mantenere il bilancio in positivo, ma anche di poter fare donazioni e aiuti a vari realtà del paese

Non avere ambizioni esagerate ed essere percepiti come realtà semplice, concreta, operosa e spinta dall’amore verso il paese.

[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

Elementi di debolezza della Buona Pratica

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

Ancora una scarsa comunicazione, nonostante la stesura di un bilancio sociale e la costante presenza nei momenti salienti nella vita del paese;

l’obiettivo deve essere il contatto,  con i materiali divulgativi PL  e azioni di pubblicità mirata, con tutte le famiglie del paese; alcune ipotesi possono essere il rafforzamento della campagna pubblicitaria, agire con iniziative specifiche per i giovani ( vedi Formigine), o la campagna calendari x famiglia, oppure la giornata dell’anziano  (Ponte Nure), o rafforzare le iniziative per i  bambini per Natale e Epifania.

La Pro Loco, pur avendo sede comune, non gestisce l’attuale ufficio turistico, aperto solo nei mesi estivi.

[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

Avvertenze/Errori da evitare

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

Nonostante l’ampia e sistematica mole di attività che la PL svolge per il Comune, non è ancora stata fata una convenzione globale a norma della legge regionale 34

[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

Lezioni positive apprese

[su_tabs][su_tab title=”Analisi”]

La totale sintonia del’agire della PL con la cultura locale anche se con  l’azione di stimolo, indirizzo e innovazione coerente, sono elementi di successo; di diversificazione rispetto a tante altre realtà di volontariato e onlus varie e sono il precursore ma anche elemento di garanzia per processi di vero sviluppo locale.

La PL diventa in tale maniera il sensore, l’espressione ma soprattutto il conoscitore o lo scopritore del “genius loci”, della caratteristica saliente, della dimensione culturale di quel luogo , che è l’elemento principale, a detta di esperti e sociologi, su cui basare i processi di sviluppo locale.

[/su_tab] [su_tab title=”Temi di Approfondimento”]Approfondimento[/su_tab][/su_tabs]

3 – Implementazione della buona pratica

Referente/i Pro Loco

[su_tabs][su_tab title=”Chi”]

Presidente Paesanti Francesco , Via Cavicchini 13 Goro – prolocogoro@tiscali.it

Per info: 338 1094955[/su_tab] [/su_tabs]

Referente politico territoriale

[su_tabs][su_tab title=”Chi”]

Comune di Goro:  Sindaco Diego Viviani  Tel: 0533.792918 – Fax: 0533.995179

e-mail: segreteriasindaco@comune.goro.fe.it

Indirizzo: Piazza Dante Alighieri, 19, Goro Ferrara  centralino: 533 792911

[/su_tab] [/su_tabs]

Referente regionale Unpli

[su_tabs][su_tab title=”Chi”]

Bruno Palma Responsabile Commissione Progetti Unpli Emilia Romagna 3667201037

Dr. Paolo Minarelli Commissione Progetti Unpli E.R 345 7933504 – 3407037895  p.minarelli@libero.it[/su_tab] [/su_tabs]

Ultimo aggiornamento : Gennaio 2014

4 – Successive Implementazioni

[ninja_forms_display_form id=6]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.