Volontari e imprese uniti per la promocommercializzazione dell’Appennino

Comunicato Stampa

Firmato l’accordo tra UNPLI Bologna e Appennino Slow

Il mondo del turismo è ricco di attori e di protagonisti che devono fare sistema e lavorare insieme per ottenere lo stesso risultato: lo sviluppo di un territorio. Nell’ottica di una promozione coordinata di Bologna Città Metropolitana, UNPLI Bologna, comitato provinciale che rappresenta e organizza le Pro Loco del territorio bolognese e Appennino Slow, consorzio senza fini di lucro che opera nella promozione del turismo lento, hanno firmato un accordo che prevede un vero e proprio scambio di know how tra i propri collaboratori.

Una collaborazione che vuole andare verso la direzione indicata dalla nuova Destinazione Turistica che vuole la trasformazione di Bologna Metropolitana da destinazione urbana (come è stata fino ad oggi) a destinazione “mista” dove vengono combinati soggiorni in città con soggiorni “attivi” alla scoperta del territorio limitrofo.
Appennino Slow compie proprio quest’anno i suoi primi 20 annidichiara il Presidente Piero Baldassarri –  e siamo felici di “regalarci” questa innovata collaborazione che portiamo avanti da tempo, ma che viene oggi istituzionalizzata“.
Da un lato avremo, quindi, Appennino Slow, gestore di tre uffici turistici dell’area metropolitana (IAT Colli Bolognesi, IAT Monghidoro e UIT Sasso Marconi) che si mette al servizio dei volontari e degli aderenti Pro Loco per corsi di formazione sulla gestione degli uffici, delle informazioni e dell’accoglienza ai turisti e dall’altro le Pro Loco che saranno di supporto alle attività di Appennino Slow che riguardano diversi progetti di pro-commercializzazione o di sviluppo di accoglienza e informazione turistica.

Il Presidente UNPLI Bologna Bruno Palma segnala che il Comitato Provinciale UNPLI Bologna ha iniziato varie attività di gestione, quali:

  • l’Ufficio IAT a Porretta Terme e l’Ufficio UIT a Molino del Pallone – Comune Alto Reno Terme;
  • l’Organizzazione e Gestione della Rocchetta Mattei e dei Musei Morandi – Comune di Grizzana Morandi;

Ha quindi la necessità di avere un supporto tecnico e professionale per la crescita e sviluppo delle Pro Loco del territorio dell’Appennino Bolognese, che operano nel settore turistico, in termini di formazione, consulenza e supporto organizzativo.

Questa nuova collaborazione tra Appennino Slow e la rete delle Pro Loco, esempio di volontariato sociale senza fine di lucro ma con impostazione imprenditoriale, sigilla la volontà da entrambe le parti di raggiungere obiettivi importanti, posti dalla programmazione turistica regionale, quali il miglioramento del posizionamento interno, il rafforzamento della brand identity, l’individuazione di prodotti turistici tematici e identificativi (Linea gotica, Eurovelo 7, Via degli Dei, Via della Lana e della Seta) e il consolidamento del rapporto pubblico/privato in un’ottica di un comarketing territoriale.

Info: Appennino Slow
www.appenninoslow.it – info@appenninoslow.it – Tel. 3398283383 (Stefano Lorenzi)

Info: UNPLI Bologna
www.prolocobolognesi.com – presidenzaunpli.bologna@gmail.com – Tel. 3667201037 (Bruno Palma)

Per scaricare il Comunicato Stampa in PDF clicca qui!

A sinistra Piero Baldassarri (Presidente Appennino Slow), a destra Bruno Palma (Presidente UNPLI BO)

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.