Festa Artusiana | Forlimpopoli

Il centro storico della cittadina si trasforma in un vero e proprio luogo da assaggiare! Il borgo ed i suoi ambienti, su cui domina la bella rocca trecentesca, divengono un grande palcoscenico del gusto in occasione della Festa Artusiana.

Sono circa 150, ogni anno, gli appuntamenti fra laboratori e degustazioni che vengono preparati grazie alla collaborazione di 50 ristoranti allestiti appositamente per la festa, che vanno ad aggiungersi a quelli già attivi. Qui le strade, le piazze, i vicoli, vengono rinominati per l’occasione, trasformandosi per qualche notte, divenendo dei veri e propri percorsi gastronomici.

La Festa Artusiana, che nel 2011 ha celebrato il centenario, venne ideata e realizzata in onore di Pellegrino Artusi, scrittore, gastronomo e critico letterario italiano, vissuto a cavallo fra l’800 ed il 900. Egli, grazie soprattutto al suo saggio La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene, divenne famoso su tutto il territorio italiano. Considerato dagli studiosi un importante punto di riferimento e di unificazione culturale, sia gastronomica sia linguistica, del nostro Paese, Pellegrino Artusi rappresenta motivo di lustro per la cittadina.

Ecco perché ogni anno, la Festa Artusiana a Forlimpopoli, ne celebra la figura e la memoria attraverso un evento che sappia intrecciare le migliori offerte gastronomiche con un ricco di programma di eventi culturali fra i quali spettacoli, concerti, animazioni, mostre. Una festa che induce il partecipante a focalizzare la propria attenzione sul cibo, non solo come semplice piacere per i nostri sensi, ma anche come tema di riflessione sociale e culturale, andando ad intervallare momenti di tradizione ormai consolidata, a spettacoli ed intrattenimenti, così come a convegni di alto livello.

Ogni incontro è incentrato sull’uso consapevole del cibo a tavola, la sua sostenibilità ambientale, prevedendo il supporto di studiosi , ricercatori universitari ed operatori del settore. La Festa Artusiana è quindi un momento di vita culturale e sociale per gli abitanti della cittadina e di invito per quanti vogliano stimolare il palato e deliziare l’intelletto. Cuore pulsante della festa è Casa Artusi, primo centro di cultura gastronomica in Italia dedicato alla cucina domestica. Qui vengono realizzati tutti gli incontri della manifestazione. Convegni, dibattiti, ed ovviamente la cerimonia per l’assegnazione del “Premio Artusi” e dei “Premi Marietta ad Honorem”.

Vai alla pagina dell’evento.

Per maggiori informazioni, visita il Sito Ufficiale dell’Evento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *