Autunno Ducale nelle Terre Estensi 21 e 22 Ottobre 2017

Ferrara per due giorni torna ad essere capitale del Ducato

Itinerario nei sapori e nella storia, mercati, laboratori, conferenza, visite guidate, esposizione temporanee.

Sarà Piazza del Castello Estense, a Ferrara, che ospiterà Autunno Ducale, la mostra mercato ricca di prodotti enogastronomici autunnali tipici del territorio e tante varietà di:

  • frutti
  • fiori
  • ortaggi stagionali locali
  • frutti dimenticati
  • erbe aromatiche ed officinali
  • marmellate
  • miele
  • castagne
  • funghi
  • tartufi
  • salumi e formatti
  • confetture e succhi

Il fulcro della festa saranno la biodiversità e le eccellenze alimentari, ed è per questo motivo che l’evento sarà circondato da opportunità culturali, quali: conferenze, presentazioni di libri, laboratori, spettacoli teatrali e musicali, visite guidate.

Passeggiando tra i vari stand potrete assaggiare ed acquistare una vasta scelta di prodotti tipici di alta qualità, dalla polenta e marroni caldi della Garfagnana allo zafferano della Lucchesia, dai formaggi delle capre della selva romanesca al Parmigiano Reggiano delle Vacche Rosse. Dai vini ferraresi del Bosco Eliceo, il Lambrusco di Modena e Reggio e tanto altro ancora.

Dame e cavalieri si esibiranno in danze rinascimentali, accompagnati dai musici e dagli spettacoli di bandiere e d’arme. Inoltre, scopriremo anche sfarzo e magnificenza dei banchetti della Corte Estense, realizzati da Cristoforo di Messiburgo, guidati dall’Archeo Chef dello Slow Food di Tivoli e Valle dell’Aniene, che ci svelerà i sapori ed i profumi racchiusi in Villa d’Este, nella corte di Ippolito II.

In questa edizione faranno il loro ingresso trionfale anche la carne e le uova di struzzo, i Borlenghi delle colline modenesi, le crescentine della Pro Loco di Cadelbosco (RE), le anguille marinate tradizionali delle Valli di Comacchio le vongole di Goro, i “Mandurlin dal Pònt” di Pontelagoscuro, il Giglietto di Palestrina, presidio Slow Food.

L’artigianato tradizionale di qualità e la salvaguardia di antichi saperi e manualità sono ulteriori elementi di qualità del mercato, ricco di laboratori del gusto per scoprire i segreti delle antiche ricette per fare il pane, la sfoglia, il pampepato e la tenerina di cioccolata e di zucca.

Passeggiando tra i vari stand, ferraresi e turisti, potranno assaggiare ed acquistare una grande scelta di prodotti tipici di alta qualità, dalla polenta e marroni caldi della Garfagnana allo zafferano della Lucchesia, dai formaggi delle capre della selva romanesca al Parmigiano Reggiano delle Vacche Rosse. Dai vini ferraresi del Bosco Eliceo, il Lambrusco di Modena e Reggio, al burson della Romagna Estense ed ancora l’Erbazzone e le lumache di Reggio, senza dimenticare l’aceto balsamico, la saba, i sugli d’uva e l’Ippocrasso (antica bevanda degli estensi).

Per il programma clicca qui!

autunno-ducale-2017aspettando-autunno-ducale-2017

 

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *