46^ Sagra del Borlengo | Guiglia

Sagra del Borlengo di Guiglia

14-15, 21-22, 28-29 Maggio 2016

E’ ormai tradizione consolidata, con una origine risalente al lontano 1967 nel nostro piccolo paese situato sulle prime colline dell’appennino Modenese che nel mese di Maggio si svolga la rinomata Sagra del Borlengo di Guiglia della quale nel 2016 si terra’ la 46^ edizione. La sagra si svolge nel centro del paese. Pro Loco Guiglia da innumerevoli anni si dedica alla divulgazione della conoscenza di questo cibo povero originario dei nostri territori e cerca in tutti i modi di valorizzarlo e di tramandare la passione delle gente locale verso questo straordinario prodotto tipico fatto di ingredienti semplici ma dalla preparazione particolarmente elaborata.

Nel 2014 la Pro Loco di Guiglia ha promosso e ottenuto l’inserimento del Borlengo di Guiglia all’interno del paniere dei prodotti tipici a marchio “Tradizioni e sapori di Modena” della Camera di commercio di Modena. Da decine di anni a Guiglia in occasione della Sagra si tiene la Scuola internazionale del Borlengo dove si impara a preparare la specialità. Lo scorso anno assieme alla confraternita del Gnocco d’oro e all’editore Artestampa di Modena abbiamo portato il Borlengo ad EXPO ed è stata realizzata la prima ed unica guida dedicata (La disfida del Borlengo): A questa è poi seguita, con a collaborazione della Gazzetta di Modena una Disfida vera e propria fra i ristoratori della provincia con la premiazione finale in Camera di Commercio di Modena dei vincitori delle due classifiche fatte da una giuria popolare (voti con coupon sul giornale) e da una “tecnica” dei cavalieri della confraternita che in incognito hanno visitato i locali dove si somministrava la pietanza.

Quest’anno abbiamo aggiunto un nuovo tassello : la cottura di questo cibo avveniva in bruciatori artigianali a gas privi di certificazioni e questo stava diventando un problema in tempi in cui le normative sulla sicurezza stanno diventando sempre più stringenti, in particolare anche per chi come noi organizza eventi fatti da collaboratori volontari e che coinvolgono un pubblico numeroso. Assieme ad un’azienda locale (Meccanica Italiana) anch’essa dell’appennino Modenese è stato sviluppato con la collaborazione della Pro Loco il primo bruciatore a gas certificato per la cottura dei Borlenghi (che esordirà in Sagra 2016) andando così a colmare una carenza importante. Questa operazione è inoltre evidenza di come anche dal mondo delle volontariato e delle Pro Loco in particolare, possano partire iniziative che contribuiscono a creare opportunità per l’economia e le aziende locali, si possa contribuire ad innovare e a dare idee e contributi poi disponibili anche per altre attività (come per esempio la ristorazione). In questi ultimi anni il Borlengo, anche grazie a queste iniziative di divulgazione e di promozione ha riscoperto una conoscenza che sta andando ben al di la dei ristretti confini dove era storicamente conosciuto.

Vai all’evento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.